Migranti: 138 sbarcati a Pozzallo, salvataggi di circa 800 persone

 

Circa tremila persone salvate in un giornono rispondendo a numerose richieste soccorso, le navi di Medici senza Frontiere ne hanno recuperati più di 1600. A Pozzallo 138 sbarcati, a Cagliari 781 superstiti e sei salme

Non si fermano i soccorsi di imbarcazioni in difficoltà cariche di migranti nel Canale di Sicilia. E nelle stesso tempo chi è stato salvato ieri sta per raggiungere o ha già raggiunto i vari porti italiani dove sono programmati gli sbarchi.

Operazioni di salvataggio su cinque diverse imbarcazioni in una zona di circa 10 miglia quadrate a 27 miglia a largo della Libia. Sul pattugliatore d’altura Cigala Fugosi della Marina che incrocia al largo della Libia, come sulle

imbarcazioni della Capitaneria di porto, ma anche sulle tre navi della flotta di Medici senza frontiere e su quelle del piano ‘Triton’ dell’agenzia Frontex salvati circa 3000 migranti che sono stati raccolti nelle centinaia di miglia

quadrate a nord del Paese africano. Erano su quattro gommoni e due barconi per un totale stimato di circa 800 migranti. Il Cigala Fulgosi in due operazioni ha recuperato 384 migranti, la Dattilo altri 838. Da un peschereccio sono stati trasbordati oltre 400 migranti sul mercantile Bourbon Argos di Medici senza frontiere. La stessa motonave ha già effettuato un altro recupero di 340 persone. Sono 1.658, tra cui 547 donne e 199 bambini, i migranti tratti in salvo nella sola giornata di oggi dalle navi di Medici senza Frontiere.

 

Migranti: 90 salvati dalla Marina militare

A Pozzallo sbarcati 138 immigrati soccorsi nel Canale di Sicilia. Tra loro 76 minori. A condurli in salvo la nave britannica “Protector”, impegnata nel pattugliamento e soccorso nell’ambito dell’operazione Frontex. Provengono

da Tunisia, Eritrea, Somalia, Siria, Gambia e Tunisia e raccontano di avere viaggiato per circa venti giorni. Tre uomini sono stati ricoverati per disidratazione, una a Modica e due a Ragusa. Nella mattinata di domani dovrebbe

approdare al porto di Cagliari una nave mercantile con a bordo 781 migranti e sei cadaveri. I profughi sono stati soccorsi nei giorni scorsi, in più episodi, a largo delle coste libiche. La Prefettura sta già predisponendo tutte le operazioni per l’accoglienza, dalle visite mediche, alle identificazioni. Nelle prossime ore sarà convocato il tavolo tecnico con le forze di polizia, Asl, Caritas e tutti gli enti e le istituzioni coinvolte per pianificare il lavoro. Una volta visitati i migranti saranno trasferiti nelle varie strutture di accoglienza. L’ultimo sbarco risale al 24 agosto scorso quando sono arrivati a Cagliari 963 profughi.

http://www.repubblica.it/

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)
SEGUICI SU FACEBOOK(A TE UN LIKE NON COSTA NULLA A NOI CI AIUTA A CRESCERE)
[wpdevart_like_box profile_id=”467111966785825″ connections=”6″ width=”600″ height=”200″ header=”0″ locale=”it_IT”]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


8 + 9 =