Ignazio ora fa l’onnipresente ma i romani non ci cascano più

marino

 

Expand this article

marino

 

 

 

Visita a sorpresa a Termini e Twitter si scatena

Ancora insulti per Ignazio Marino. Non è un buon momento per il sindaco capitolino, che dopo i fischi e le parolacce rimediati alla manifestazione Antimafia Capitale di Cinecittà, ora viene bombardato d’insulti anche sul web. A scatenare il popolo dei social network, le immagini della visita a sorpresa che il primo cittadino ieri mattina ha effettuato presso la stazione Termini, a due giorni dall’inaugurazione dei primi cantieri. Un sopralluogo inatteso, durante il quale Marino ha fatto un giro nel piazzale antistante la stazione, entrando all’interno e chiacchierando con alcuni avventori.

CINGUETTII VELENOSI

I romani però, almeno quelli che utilizzano Twitter, non hanno apprezzato. Anzi. Il degrado, annoso e tangibile, del primo scalo cittadino ha scatenato la rabbia degli «haters», che hanno rinfacciato al sindaco qualsiasi cosa. Su tutto, la presenza quasi incontrastabile dei rom che chiedono l’elemosina affianco alle macchinette dove si acquistano i biglietti Atac. «A Igná, alle macchinette per il biglietto gli zingari te l’hanno chiesto il pizzo per partire?», scrive un utente su Twitter. Ancora sul portale dei cinguettii «Di sabato? – scrive Claudio Russillo – Facciamolo nei giorni lavorativi magari nelle ore di punta. Scenda anche nella metro. Grazie», oppure «e magari sorveglianza per sgominare bande taglieggiatori alle macchinette», fa eco Lucia Perri. Generale, però, il malcontento nei confronti del sindaco va oltre la questione Stazione Termini: «Devi dimetterti a sorpresa subito. Fa sto sforzo igná», commenta Gino Saulo. E ancora: «Peccato che è stato a sorpresa, se lo sapevo sarei venuto ad insultare di persona!», assicura Francesco Alfano. 

Alla fine, il confronto fra apprezzamenti e insulti è impietoso, come fa notare Chiara Colosimo ex capogruppo regionale del Pdl e oggi in Fratelli d’Italia, anche lei intervenuta sul profilo del sindaco: «L:a rete non è la realtà ma ne è un ottimo specchio, per il sindaco di Roma 4 retweet, 14 preferiti e decine e decine di insulti in due ore … dimettiti!».

PIACE A POCHI

Non va meglio su Facebook, dove su circa 126mila persone che seguono la pagina ufficiale di Ignazio Marino, ieri intorno alle 20 appena 872 avevano dimostrato di apprezzare le foto che ritraggono il sindaco alla Stazione Termini, mentre delle 69 condivisioni almeno un terzo sono state fatte più per insultare che per approvare. Fra i commenti, c’è chi cita l’ex capogruppo del Pd, Marco Miccoli, parlando del «peggior sindaco di Roma dai tempi di Romolo e Remo», oppure chi ironizza: «La stazione Termini è degna del sindaco che abbiamo».

Sul social creato da Zuckenberg, tuttavia, i fan del sindaco riescono a farsi sentire di più: «Detrattori siete inutili – dice Angelo – tutto il mondo ha capito che Marino non è responsabile delle condizioni in cui si trova Roma. Siete in malafede», ma quest’ultimo viene poi insultato a sua volta.

CONTESTAZIONI IN SERIE

Da tempo Ignazio Marino non riesce a muoversi dal Campidoglio senza essere fischiato o insultato. La contestazione più forte, anche se attesa, fu quella del novembre 2014, quando il primo cittadino si recò nel quartiere Tor Sapienza ben cinque giorni dopo i primi scontri che videro alcuni residenti del quartiere prendere a sassate un centro d’accoglienza in via Giorgio Morandi. Inaspettati invece gli insulti che il primo cittadino rimediò nella «rossa» San Lorenzo, nel luglio scorso, quando il fastidio per le urla di una donna lo portarono a rispondere a sua volta: «Signora, connetta i suoi due neuroni». E giù polemiche. L’ultimo episodio, come detto, giovedì scorso a Cinecittà. Non una buona media per un primo cittadino che non fa moltissime uscite pubbliche nei quartieri, anzi. Ma i romani, grazie ai social, trovano ugualmente il modo di insultare il loro sindaco.

http://www.iltempo.it/

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)
SEGUICI SU FACEBOOK(A TE UN LIKE NON COSTA NULLA A NOI CI AIUTA A CRESCERE)
[wpdevart_like_box profile_id=”467111966785825″ connections=”6″ width=”600″ height=”200″ header=”0″ locale=”it_IT”]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


4 + 3 =