Rifiuta il matrimonio per metterlo in regola, clandestino le brucia la casa

bruciaaaaaa

Rifiuta il matrimonio per metterlo in regola, clandestino le brucia la casa 

 bruciaaaaaa

Quello di un 37enne tunisino, N.T., immigrato e clandestino, non doveva essere certamente un un matrimonio d’amore.

L’uomo, dopo aver iniziato una relazione sentimentale con una donna viterbese con l’evidente scopo di poter contrarre matrimonio e poter quindi regolarizzare la sua posizione in Italia. Una volta scoperto che la donna non poteva sposarlo in quanto, seppur separata, era ancora coniugata, il tunisino ha cominciato a minacciarla telefonicamente. La donna, a seguito delle minacce, è scappata dal centro di Viterbo e ha trovato rifugio da un’amica.

Il tunisino, non riuscendo a rintracciare la donna attraverso messaggi telefonici ed sms, ha continuato a minacciarla, dicendole che le avrebbe incendiato casa. Dopo qualche ora, però, è passato dalle parole ai fatti, appiccando un incendio al portone dell’abitazione della donna.

Solo grazie all’intervento di altri condomini, accortisi delle fiamme e dell’odore del fumo, si è evitato il peggio. Sono stati chiamati i vigili del Fuoco, che hanno accertato che si trattava di un incendio doloso. La donna ha così informato i militari delle minacce del tunisino, che è stato rintracciato e arrestato nel centro di Viterbo. il giornale

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)
SEGUICI SU FACEBOOK(A TE UN LIKE NON COSTA NULLA A NOI CI AIUTA A CRESCERE)
[wpdevart_like_box profile_id=”467111966785825″ connections=”6″ width=”600″ height=”200″ header=”0″ locale=”it_IT”]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


3 + 3 =