Raffaele Sollecito dopo le motivazioni della Corte di Cassazione: “Chiederò un risarcimento danni per ingiusta detenzione”

 

sollecito

Expand this article

 

 

“Io vittima di un clamoroso errore giudiziario, che resterà nella storia”. Così Raffaele Sollecito, dopo aver letto le motivazioni depositate dalla Corte di Cassazione, che ha assolto lui e Amanda Knox, accusati dell’omicidio di Meredith Kercher, sostenendo che nel l’indagine è stata compromessa da numerose defaillance. Sollecito ha detto di aver trascorso quattro anni in carcere per colpa delle lacune nelle indagini evidenziate nella sentenza della Corte.

La richiesta dei danni – Anche l’avvocato del ragazzo, Giulia Bongiorno,ha commentato la vicenda, affermando che le motivazioni raddoppiano la soddisfazione per l’assoluzione. Secondo la Bongiorno la sentenza “dipinge il quadro di un clamoroso errore giudiziario”, a causa del quale, Sollecito è stato in carcere quattro anni da innocente. La Bongiorno ha annunciato che sarà presentata una richiesta di danni per ingiusta detenzione.

http://www.liberoquotidiano.it/sezioni/1/home

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)
SEGUICI SU FACEBOOK(A TE UN LIKE NON COSTA NULLA A NOI CI AIUTA A CRESCERE)
[wpdevart_like_box profile_id=”467111966785825″ connections=”6″ width=”600″ height=”200″ header=”0″ locale=”it_IT”]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


3 + 6 =