Scopre il ladro in casa e viene aggredita: era africano ai domiciliari

studenti_africani_cattolica

 

Expand this article

Dei rumori l’hanno svegliata in piena notte e dentro casa ha trovato un ladro che l’ha aggredita quando la donna ha cercato di bloccarlo trasformando in rapina quello che fino ad allora era un furto: i carabinieri hanno arrestato un 24enne del Burkina Faso

studenti_africani_cattolica

evaso dai domiciliari in una comunità terapeutica di Faenza. La vicenda è accaduta nella notte tra il 3 e il 4 settembre in una abitazione di Carraie. Il ragazzo, già con precedenti di polizia, si era introdotto nella casa riuscendo a impossessarsi di un borsello, una banconota da 50 euro, un cellulare e due orologi. Proprio durante le fasi della colluttazione i vicini hanno udito le urla ed i rumori, chiamando

 

prontamente il 112 e permettendo ai carabinieri di arrivare tempestivamente sul posto per bloccare il rapinatore: dopo aver preso in consegna il ragazzo, i militari lo hanno accompagnato in caserma, per poi dichiararlo in stato di arresto al termine degli accertamenti. Il malvivente è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo. La donna è rimasta solo lievemente ferita, procurandosi ferite giudicate guaribili in pronto soccorso, con 5 giorni.

 

SEGUICI SU FACEBOOK(A TE UN LIKE NON COSTA NULLA A NOI CI AIUTA A CRESCERE)
[wpdevart_like_box profile_id=”467111966785825″ connections=”6″ width=”600″ height=”200″ header=”0″ locale=”it_IT”]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


2 + 4 =