Renzi: “Il marò Salvatore Girone non sfilerà alla parata del 2 giugno”

e15vujfu.jpg


Il fuciliere di Marina rientrato in Italia ieri non sfilerà giovedì alla parata militare del 2 giugno. L’ha reso noto il premier Matteo Renzi.

Il fuciliere di Marina rientrato ieri in Italia Salvatore Girone non parteciperà alla parata del 2 giugno. L’ha reso noto il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in un’intervista rilasciata al Tg5. Il marò è tornato ieri in patria a pochi giorni dal via libera della Corte Suprema indiana che aveva accettato di rendere immediatamente esecutivo l’ordine del Tribunale arbitrale internazionale dell’Aja. Più volte negli ultimi giorni era trapelata la voce a proposito della partecipazione di Latorre e Girone alla Parata Militare che si tiene annualmente in occasione della Festa della Repubblica, il 2 giugno. Il premier ha però evidentemente valutato come “inopportuna” la ossibilità che militari ancora sotto processo partecipino a una cerimonia ufficiale, circostanza che molto probabilmente avrebbe irrigidito i rapporti diplomatici tra Italia e India.

Al suo arrivo ieri a Ciampino Salvatore Girone non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazione ma dallo scalo romano è subito ripartito alla volta della Puglia insieme alla sua famiglia e al sindaco di Bari Antonio Decaro. Atterrato nell’aeroporto Karol Wojtyła, un’ora più tardi il fuciliere ha raggiunto la sua casa nel quartiere Torre a Mare, a Sud di Bari, dove ad accoglielo ha trovato i parenti commossi e molti vicini di casa, oltre a una folla di giornalisti. Il primo abbraccio è stato riservato al nonno, suo omonimo che, probabilmente per la commozione, ha accusato un malore subito dopo. “L’Italia è bella, amo l’Italia, ringrazio tutti, siamo un bel popolo”: sono state queste le prime parole del militare.

Ha suscitato non poca curiosità il fatto che ieri insieme a Girone non fosse atterrato il suo cane Argo, regalatogli dalla famiglia per cercare di far sentire meno solo il fuciliere. Per il rientro in Italia anche dell’animale saranno necessari alcuni giorni poiché sono sorti a New Delhi alcuni problemi burocratici. “E’ stato fondamentale anche il nostro cane in questa vicenda – ha raccontato la moglie di Girone -: è stato veramente importante specialmente in quest’ultimo periodo in cui Salvatore è stato da solo a Nuova Delhi, gli ha fatto tanta compagnia”.

http://www.fanpage.it/

loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


5 + 3 =