Che c’entra il maggio potentino con il sostegno al Free Syrian Army?


CRONACA, NEWS

 

Il 26 e 27 Maggio a Potenza presso la Galleria Civica e la Cappella dei Celestini di Palazzo Loffredo è tenuta la manifestazione “Fuoridaqui – Officina di integrazione sociale e culturale”, organizzata dall’Associazione “Basilicata Culture” e dalla Cooperativa “C.a.r.t.e.” .
L’evento rientrava nel cartellone delle iniziative in programma per il “Maggio potentino” ed è interamente dedicato ai temi dell’integrazione sociale e culturale e della diffusione della legalità.  Ebbene nella sala dove si teneva la manifestazione, presso la Galleria civica, era esposta la bandiera del Free Syrian Army definiti “ribelli moderati”

bandiera-siria-terroristi
Ecco stralci di articoli su Free Syrian Army: Accanto allego link

1) http://oltremedianews.it/siria-ecco-i-veri-criminali-di-guerra/

L’amministrazione americana cerca da tempo di distinguere in Siria tra le forze del Free Syrian Army e i terroristi di Al Qaeda, peccato che col tempo i due gruppi si siano fusi, e abbia prevalso sul campo il secondo. E anche ammettendo che il Fsa sia una cosa diversa dal fronte Al-Nusra legato ad Al Qaeda, ci sarebbero comunque i termini della collaborazione con il nemico, prevista dalla legge. Per questo quando Obama ha annunciato che la sua amministrazione armerà i ribelli siriani, il presidente Obama sta in realtà dando un diretto supporto proprio ai terroristi.
Per questo, portando avanti alle estreme conseguenze la provocazione, sarebbe come se lo stesso Obama e la sua amministrazione rappresentassero una minaccia agli interessi degli Stati Uniti, anche perchè esistono decine di elementi che portano a collegare i miliziani della FSA in Siria a gruppi di Al Qaeda. Ad esempio il fronte di Al-Nusra si sarebbe posto al comando della prima linea di combattenti ribelli contro l’esercito siriano in diverse zone della Siria. Proprio Al-Nusra inoltre, avrebbe ucciso diversi soldati americani in Iraq negli scorsi anni, ponendosi quindi in aperto conflitto con gli Stati Uniti. Come se non bastasse gli stessi miliziani dell’FSA hanno promesso di voler combattere l’Occidentee gli Stati Uniti una volta sconfitto Bashar Al-Assad, e sono stati immortalati a intonare canzoni in onore di Osama Bin Laden, creando anche una brigata di combattenti in suo onore. Basta andare su Youtube per visionare decine di video di decapitazioni e fucilazioni sommarie portate a termine da miliziani islamici del fronte di opposizione. Inoltre sempre i ribelli si sono resi responsabili della distruzione di diverse chiese e di aver obbligato bambini e minori a combattere anche contro la loro volontà.
Infine nel mese di marzo Carla del Ponte, investigatore dei diritti umani per le Nazioni Unite, ha detto di avere le prove che proprio i ribelli avrebbero utilizzato armi chimiche. Per questo quando Obama ha detto di voler finanziare e armare i ribelli è come se, in realtà, avesse ammesso di voler armare Al Qaeda, violando quindi la stessa legge da lui varata per la sicurezza nazionale.

2) articolo fresco fresco: a proposito di ribelli moderati http://sputniknews.com/middleeast/20160505/1039099737/nusra-covered-moderate-opposition.html3

WASHINGTON (Sputnik) – Il governo degli Stati Uniti è pienamente consapevole che l’opposizione avrebbe moderata in Siria sta lavorando a stretto contatto con l’al-Nusra, un ramo del gruppo terroristico di al-Qaeda, ma pubblicamente finge i due gruppi sono separati, l’ex antiterrorismo della CIA ufficiale di Philip Giraldi detto Sputnik.
I cosiddetti ribelli moderati sono in coabitazione con il Nusra, quindi questo non è sorprendente”, Giraldi, ex CIA Ufficiale del Caso e US Army funzionario dell’intelligence che ha trascorso 20 anni all’estero a lavorare su casi di terrorismo, ha detto il Mercoledì.
Il governo degli Stati Uniti ha cercato di includere il Fronte al-Nusra nel nuovo accordo di cessate il fuoco ad Aleppo, ma il governo russo ha insistito sul escludendo l’organizzazione islamista come inaccettabile, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto Sputnik in un’intervista esclusiva il Mercoledì.

In realtà, i gruppi di opposizione sostenuti da Washington nel loro tentativo di rovesciare il presidente siriano Bashar Assad, erano quasi del tutto sotto il controllo del Fronte al-Nusra ei suoi padroni, al-Qaeda, Giraldi ha sottolineato.
“Infatti, i cosiddetti” moderati “sono stati in gran parte assorbiti dalla Nusra”, ha spiegato.

3) http://www.corriere.it/esteri/16_aprile_07/siria-ucciso-cannibale-al-nusra-mangio-cuore-soldati-assad-1eef2984-fcb5-11e5-9628-57573544d3d4.shtml Siria, ucciso il cannibale di Al Nusra Mangiò il cuore dei soldati di Assad
Il nome di Khaled al-Hamad, alias Abu Sakkar, era diventato noto per un filmato in cui cercava di cibarsi degli organi di nemici uccisi.
Il nome di Abu Sakkar era diventato noto dopo che nel 2013 era circolato su YouTube un video che lo mostrava intento a mangiare il cuore di alcuni soldati del regime di Assad dopo averli uccisi. Allora Abu Sakkar era membro del Free Syrian Army

Ora io mi chiedo che c’entra il maggio potentino con il sostegno al Free Syrian Army? Quando qualcuno (io) l’ha fatto notare, hanno risposto che, un siriano (e io mi chiedo chi è a questo punto) ha spiegato che è l’antica bandiera siriana. Come chiedere di rimuovere la svastica e ti dicono che è un antico simbolo decorativo romano.
Chi si prende la responsabilità del sostegno a Free Syrian Army?

loading...


fonte qui

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


5 + 8 =