VU CUMPRA’ PADRONI DELLE SPIAGGE: VIGILI PESTATI A SANGUE PERCHE’ HANNO “OSATO” CONTROLLARE LA LORO MERCE ILLEGALE

Schermata-2016-08-01-alle-13.53.50.jpg


Una decina di extracomunitari ha attaccato tre agenti che stavano eseguendo i controlli sulla spiaggia. Calci e pugni, poi la fuga

Hanno provato a controllare la merce che stavano vendendo sulla spiaggia di Follonica.

Ma per tre agenti della polizia municipale è finita davvero male. Non appena si sono avvicinati a un venditore abusivo sono stati immediatamente circondati da una decina di extracuminitari. Sono volati subiti pugni e calci. E quello che doveva essere un semplice controllo è finito nel sangue. Dopo aver massacrato le forze dell’ordine, il gruppo di immigrati si è dileguato nel nulla.

I vigili urbani stavano eseguendo normali controlli predisposti dal Comune di Follonica, paesino in provincia di Grosseto, per contrastare la vendita dei prodotti contraffatti. Quando i tre agenti hanno individuato un gruppo di ambulanti abusivi e li hanno fermati per una verifica, sono stati asaliti senza preavviso e con una furia devastante. Sono volati calci e pugni. Impossibile fermare le violenze degli immigrati nordafricani che, in dieci contro tre, hanno pestato i vigili urbani a sangue.

Dopo la collutazione gli agenti sono riusciti a fermare solo uno degli immigrati che vendevano prodotti abusivi sulla spiaggia di Follonica. Gli altri nove sono, infatti, riusciti a scappare dileguandosi nel nulla. “Non accettiamo queste situazioni – dice il sindaco Andrea Benini – Continueremo a contrastare il problema con lucidità e in collaborazione con le forze dell’ordine”.

Non è la prima volta che a Follonica i vu cumprà si rivoltano contro la polizia municipale. Una decina di giorni fa alcuni venditori abusivi hanno aggredito senza pietà i vigili urbani che cercavano di controllare se la loro attività fosse regolare

 

FONTE

IL GIORNALE



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


7 + 8 =