Entra in chiesa e prega verso la Mecca: fermato straniero già espulso


CRONACA, NEWS

 

Era entrato in chiesa con il suo tappetino e si era messo a pregare in direzione della Mecca. Protagonista un cittadino del Maghreb di 43 anni. I poliziotti della sezione antiterrorismo della Digos di Napoli questa mattina lo hanno fermato dopo che già diverse volte, in quest’ultimo mese, era stato notato mentre pregava nella chiesa di Piazza del Carmine ed in una chiesa di Porta Capuana. L’uomo, non trovando più accoglienza nella moschee, aveva deciso di recarsi nelle chiese cattoliche, iniziando a pregare in direzione della Mecca.

I poliziotti, allarmati da alcuni fedeli e dai parroci, hanno rintracciato il marocchino nei pressi di Piazza Garibaldi e lo hanno controllato. Gli agenti hanno accertato che l’uomo era già inottemperante all’ordine del Questore di Napoli di lasciare il territorio nazionale, che gli era stato notificato lo scorso mese di luglio. Per questo i poliziotti lo hanno denunciato e lo hanno accompagnato al C.I.E. di Brindisi, in attesa del rimpatrio. IL GIORNALE

   

 

 

loading...


fonte qui

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


5 + 5 =