Ucciso in casa con un lenzuolo: fermato un ventenne nordafricano

carabinieri-nordafricano-250x250.png



Per l’omicidio del quarantenne  è  stato fermato un ventenne nordafricano. È  sospettato di aver ucciso, venerdì mattina,  Claudio Silvestri nella sua villetta di Jerago con Oragi, in provincia di Varese, soffocandolo e strangolandolo con un lenzuolo. Il presunto killer è stato rintracciato dagli investigatori tra le frequentazioni personali della vittima. Fermato, è stato sentito in procura a Busto Arsizio.

Omicidio di un quarantenne, fermato un nordafricano

Secondo le prime ricostruzioni, il delitto potrebbe essere maturato nell’ambito di incontri a sfondo sessuale. L’uomo infatti pare frequentasse abitualmente una zona vicina, nota per gli incontri occasionali tra uomini, soprattutto stranieri, e in una occasione sarebbe anche stato rapinato. Le indagini si sono concentrate nella vita personale e affettiva di Claudio Silvestri. Gli investigatori hanno appreso che aveva una relazione stabile con un uomo già impegnato. Il particolare è emerso durante le audizioni dei testimoni convocati dagli investigatori di Varese, coordinati dal pm di Busto Arsiero (Varese) Nadia Calcaterra. L’uomo con cui Silvestri aveva una relazione, definita dagli inquirenti abbastanza stabile, era però già impegnato con un’altra persona. Una relazione tenuta molto riservata, al punto che gli stessi familiari ne sapevano ben poco e non conoscevano il nome dell’amante.

loading...


fonte qui

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


5 + 8 =