Chi non ha il coraggio di ribellarsi, non ha il diritto di lamentarsi


CRONACA, NEWS

Chi non ha il coraggio di ribellarsi, non ha il diritto di lamentarsi

Armando Manocchia

Armando Manocchia

E’ lo Stato e non mia zia Carolina il supremo garante della Giustizia e della Libertà dei propri Cittadini, attraverso l‘applicazione delle Leggi, norme e regolamenti imparziali.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve opporsi ai soprusi della burocrazia.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve impedire le violazioni dei Diritti fondamentali e difendere le fasce più fragili della popolazione.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve promuovere lo Sviluppo economico e proteggere il futuro dei giovani.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve vigilare sulla buona amministrazione del denaro pubblico e rinnovare la classe dirigente secondo i meriti.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che non ha altre fonti denaro se non quelle dei contribuenti.
E se lo Stato vuole spendere di più, sprecare, privilegiare gli amici degli amici, elargire a destra e manca tassandoci sempre di più, siamo noi Cittadini che non glielo dobbiamo permettere.

E’ lo Stato e non mia zia Carolina che ha creato quello che viene chiamato ‘debito pubblico’ e che la gente pensa sia il debito di altri. Per questo sarebbe bene chiamarlo debito dei Cittadini, renderebbe meglio l’dea. Debito dei Cittadini che è arrivato ad un punto tale che non riusciremo mai e poi mai a ripianare se non lasciando cedere – come abbiamo fatto finora – grandi parti della sovranità che un tempo apparteneva al Popolo.

E’ lo Stato e non mia zia Carolina responsabile di tutti i nostri guai. E chi dice ancora che lo Stato siamo noi, sbaglia, è rimasto al palo. Lo Stato sono ‘loro’. Sono ‘loro’, che attraverso un Golpe si sono impadroniti dello Stato, del Governo, delle Istituzioni e soprattutto dei Diritti e delle Libertà fondamentali dei Cittadini.

E la cosa grave sapete qual è? Tutto è avvenuto senza nessuna opposizione, senza nessuna reazione, senza nessuna ribellione. Quindi, se vale ancora quella massima: ‘chi tace acconsente’, la colpa non è dei malvagi che hanno fatto e ci fanno tutto questo, ma degli ignavi e dei padivi che non hanno fatto nulla per impedirlo.

Armando Manocchia – – @mail


IMOLAOGGI

e’ un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Fai una donazione con PayPal


IBAN: IT78H0760105138288212688215

loading...


fonte qui

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


8 + 8 =