QUESTO INDIANO CERCA DI RAPIRE UNA BIMBA IN SPIAGGIA: LA VERGOGNOSA DECISIONE DEL GIUDICE

Schermata-2016-08-19-alle-18.42.54.jpg


 

E’già stato rilasciato Ram Lubhaya, l’indiano che aveva tentato di rapire una bambina di cinque anni sulla spiaggia di Scoglitti, in provincia di Ragusa. Clandestino, senza fissa dimora, con precedenti per droga, l’uomo era già stato espulso dal territorio nazionale ma non se n’è mai andato, rimanendo in Italia a delinquere.



La vicenda, riportata dal Giornale, ha dell’incredibile. L’uomo si era avvicinato alla bambina con fare amichevole e, approfittando di un attimo di distrazione dei genitori, l’aveva presa con sè, cercando di allontanarsi dalla spiaggia. Ma è stato immediatamente inseguito, bloccato e consegnato alle forze dell’ordine. L’uomo, un quarantatreenne di origini indiane, è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona aggravato ma immediatamente rilasciato: l’udienza di convalida è stata infatti rinviata a data da definirsi, e nel frattempo Lubhaya rimane indagato a piede libero. Cresce, nel frattempo, l’indignazione del popolo del web che vorrebbe che l’uomo fosse assicurato alla giustizia.

 

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE:

LIBERO



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


8 + 6 =