DUBAI, LICENZIATI IMMEDIATAMENTE GLI STATALI ASSENTEISTI COLTI IN FLAGRANTE DALLO SCEICCO IN PERSONA. ECCO L’INCREDIBILE VIDEO DIFFUSO DALLO STESSO

Schermata-2016-08-30-alle-15.14.49.jpg


Vita dura per i fannulloni che lavorano nell’amministrazione pubblica di Dubai. Domenica scorsa, in una giornata lavorativa ordinaria, lo sceicco Mohammed bin Rashid al-Maktoum, sovrano dell’emirato mediorientale nonché Primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti, ha visitato a sorpresa e di buon mattino alcuni uffici governativi trovando tante scrivanie vuote. Lo sceicco non c’ha pensato due volte e ha deciso di licenziare in tronco i dipendenti assenti tra cui 9 alti funzionari del paese.

 

Shaikh Mohammed on surprise visit to government… por bigcocomero

 



Il video

Come mostra un breve video pubblicato sull’account Twitter della città di Dubai il sovrano entra alle 7.30 del mattino in una stanza del Dipartimento dello Sviluppo economico e in silenzio fissa le sedie vuote. Poi afferra una piccola rubrica cartacea e la osserva per qualche istante. All’indomani della visita inaspettata sono stati resi pubblici i nomi dei dipendenti e dei funzionari di alto rango licenziati dalla Direzione della Municipalità di Dubai. Inoltre i media locali hanno rivelato che un’ulteriore visita a sorpresa è stata condotta dal sovrano nell’aeroporto internazionale della città, ma i dipendenti e i funzionari dell’ufficio per l’ immigrazione sono stati trovati tutti al loro posto.

Buon esempio

Lo sceicco ha ringraziato i nove alti ufficiali che hanno contribuito allo sviluppo della città, ma ha specificato che il paese ha bisogno di nuovi e giovani funzionari per fornire servizi di alta qualità ai concittadini. Secondo Mona al-Marri, portavoce dell’ufficio stampa della città di Dubai, il video e le parole dello sceicco sono «un messaggio chiaro» a tutti i funzionari più importanti del paese che hanno il dovere di dare il buon esempio: «Chi ha importanti incarichi deve dimostrare ai sottoposti puntualità e rigore – ha dichiarato la portavoce – Non si possono criticare i dipendenti quando chi dovrebbe controllarli non è al suo posto».

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE

CORRIERE.IT



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


5 + 1 =