LUCE E GAS, ECCO TUTTI I TRUCHI DEI CALL CENTER PER FOTTERE LA GENTE


«Lei È la signora Maria?».Maria è solo un esempio. Può essere Carlo, Giuseppe, Rosanna. Insomma: insomma, il vostro nome. Normale rispondere sì, soprattutto se la telefonata arriva da un’insospettabile numerazione italiana, da Roma o da Milano. Ecco: con quel «sì» potreste già essere truffati. Perché la vostra voce è già stata registrata e poi montata in un audio con una domanda diversa, in maniera arbitraria, per fingere l’assenso a un nuovo contratto per la luce o per il gas. L’allarme è partito dalla polizia postale, che ha registrato un incremento esponenziale di questi raggiri, L’operatore del call center cerca di conoscere in tutti i modi i vostri dati personali.

«Ma si avventa – spiega Vincenzo Donvito, presidente dell’associazione di tutela dei consumatori Aduc – come una mosca sul miele sul codice utente, quel che serve per completare l’imbroglio». È il Pod, è come fosse il codice Pin della bolletta. Non dev’essere mai rivelato a nessuno, così come non lo si farebbe mai con quello del proprio bancomat. Tantomeno per telefono. La pratica dei contratti stipulati per telefono è possibile per legge.

Dal 2015 dovrebbe essere confermata da una successiva lettera al domicilio dell’utente, «Nei fatti – ammette Stefano Salvetti di Adiconsum – spesso non succede, chi è stato ingannato resta nei guai e tutto il settore è ormai nel caos più assoluto, è una vera e propria emergenza, un far west in cui non si distinguono più le responsabilità».

L’ultimo trucco, il più bieco, è qualificarsi come funzionario di un’istituzione pubblica, in particolare l’Autorità per l’energia elettrica il gas. La chiamata pare arrivare da Milano (dove effettivamente ha sede l’Authority) e lo schema della chiamata è questo: «Buongiorno, qui è l’Autorità per l’energia e il gas. Stiamo controllando se anche a lei sono state illecitamente aumentate le tariffe, nel tal caso ha diritto a un rimborso. Può fornirmi i dati dei suoi ultimi pagamenti per la luce e per il gas?». La signora si presenta con un nome italiano, in realtà l’accento è albanese; se si palesa un dubbio diventa scortese e aggressiva, quasi minacciosa: «Questa è un’autorità pubblica, lei mi deve fornire quei dati».



L’ultima chiamata di questo genere è giunta, nei giorni scorsi, dal numero 0237901126. Non è facile proteggersi, perché sono almeno 100 i numeri da cui i call center sleali chiamano i clienti. «Hanno spesso – incalza Donvito – numeri riservati e personali e sanno a chi corrispondono, segno che esiste un mercato clandestino di queste numerazioni, che dovrebbero rimanere private».

Sandro Staffolani è il portavoce dell’Authority dell’Energia e spiega: «Ci sono arrivate segnalazioni dell’uso illegittimo e truffaldino del nome del nostro organismo. Abbiamo segnalato la cosa sul nostro sito, lavoriamo con l’Antitrust che ha aperto delle istruttorie (cinque, ndr) per pratica commerciale scorretta e abbiamo anche sporto delle denunce alla procura della Repubblica», spiega. Nel mirino le aziende che hanno, a loro volta, affidato a società di vendita esterne il compito si stipulare i contratti.

«La situazione è complicata – prosegue Staffolani – perché chi ha commissionato l’incarico sostiene sempre che mai e poi mai ha autorizzato i call center a usare queste pratiche». Non c’è dubbio che, però esista una responsabilità dei fornitori.

Il primo gruppo coinvolto è stata Green Network. Dopo le segnalazioni dell’associazione Konsumer Italia, però, ha interrotto i rapporti con l’agenzia esterna di vendita e ha introdotto una penale, nei nuovi contratti, se poi il cliente disconosce l’attivazione. prima, era arrivata una sanzione da 340 mila euro da parte del Garante della concorrenza.

Le telefonate truffaldine però continuano, coinvolgendo anche altre società. Il caso più clamoroso? Quello di una voce registrata su un contratto telefonico che confermava il suo «sì». Era falsa anche quella: la signora, da anni in ospedale, non può parlare.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI)

FONTE

ILSECOLOXIX

loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


6 + 8 =