ADESSO E’ UFFICIALE: L’EBETE SI E’ DIMESSO, PER IL MOMENTO CE LO SIAMO TOLTO DALLE BALLE

Schermata-2016-12-07-alle-19.26.15.jpg


Renzi si dimette: «Al voto dopo Consulta o un governo di tutti»
Salvini: elezioni subito o in piazza
Il segretario del Pd rimette il mandato al presidente Mattarella e alla direzione del partito dice: «Ognuno si prenda le sue responsabilità. Ora serve un governo di tutti o al voto subito dopo la decisione della Consulta». Le consultazioni da giovedì alle 18



Con le dimissioni di Matteo Renzi nelle mani del presidente della Repubblica si apre ufficialmente la crisi di governo. L’ormai ex premier è arrivato al Quirinale attorno alle 19: l’incontro con il Capo dello Stato è durato circa una quarantina di minuti, al termine dell’intervento alla direzione del Pd. «Il presidente della Repubblica ha ricevuto il presidente del consiglio del ministri Matteo Renzi che ha rassegnato le dimissioni dal governo da lui presieduto» il comunicato ufficiale del Colle letto dal segretario generale della presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti, che ha precisato come le consultazioni inizieranno giovedì 8 dalle 18 per terminare sabato pomeriggio. I primi a incontrare Mattarella saranno il presidente del Senato, Grasso, e la presidente della Camera Laura Boldrini, seguita poi dal presidente emerito Giorgio Napolitano. Nelle giornate di venerdì e sabato gli incontri con le rappresentanze dei gruppi parlamentari.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI)

FONTE

CORRIERE.IT



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


9 + 7 =