ARRESTATO IL BASTARDO CHE HA LANCIATO UNA SCONOSCIUTA DALLE SCALE DELLA METROPOLITANA!

Schermata-2016-12-13-alle-14.38.39.jpg


ARRESTATO UN UOMO SOSPETTATO DI ESSERE IL TESTA DI CAZZO CHE HA PRESO A CALCI UNA DONNA NELLA METRO DI BERLINO, MANDANDOLA ALL’OSPEDALE – FIOCCANO I PRIVATI CHE METTONO TAGLIE SULL’UOMO, TRA CUI IL BODYGUARD DI LADY GAGA E CHARLIZE THERON

 

 

Per l’attacco gratuito ed orribile avvenuto lo scorso ottobre ai danni di una donna nella metro di Berlino, è stato fermato un uomo, dopo che una ricompensa in contanti è stata offerta dalla guardia del corpo di star come Lady Gaga e Charlize Theron.



L’incidente è diventato noto globalmente solo questa settimana, quando sui social è stato postato il video in cui si vede il tizio in jeans e giacca di pelle, birra in una mano e sigaretta nell’altra, che dà un calcio immotivato alla ragazza davanti mentre lei scendeva tranquillamente le scale. La povera ragazza ruzzola giù, sbatte la testa, atterra con la faccia sul pavimento. Né l’aggressore né i suoi tre amici la soccorrono. La vittima in seguito è stata portata in ospedale.

Finora i testimoni erano stati ‘timidi’ ma il bodyguard Michael Kuehr, 54 anni, ha offerto €2.000 a chiunque indicasse il delinquente e i suoi tre complici, e qualche informazione è emersa, infatti la polizia sta interrogando il sospettato.

 Il circuito interno di telecamere ha ripreso l’intera scena e quando Mr Kuehr l’ha vista sul web è rimasto scioccato, come molti altri, non solo tedeschi. Ha detto: «Mi è venuto da vomitare. Sono però contro il vigilantismo. Esistono delle leggi e vanno usate. Io sostengo la polizia e alla polizia darò tutte le mie informazioni»».

Non è stato l’unico a mettere a disposizione una ricompensa, lo ha fatto anche un anonimo uomo d’affari: €10.000 a chiunque aiuti a risolvere il caso, 5.000 alla donna che è stata vittima dell’aggressione, così può prendersi una vacanza e riposarsi

 

 

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE

DAGOSPIA

loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


3 + 2 =