FIGURA DI MERDA EATALY: FORMAGGI E SALAMI SCADUTI E RIETICHETTATI, COME DAL PEGGIOR PIZZICAGNOLO DI PERIFERIA

Schermata-2016-12-13-alle-18.42.14.jpg


IL FURBETTO DEL FORMAGGINO – IRREGOLARITÀ SUL CIBO DA EATALY NEW YORK: ”STRISCIA” CONSEGNA IL TAPIRO A FARINETTI – NEI PUNTI VENDITA AMERICANI SONO STATI TROVATI FORMAGGI E SALUMI SCADUTI, ANZI RIETICHETTATI PER PROLUNGARNE LA VALIDITÀ – ”SONO COSE GRAVISSIME, NON POSSONO ACCADERE, RINGRAZIO ‘STRISCIA”’

schermata-2016-12-13-alle-18-42-14

Da http://www.striscialanotizia.mediaset.it/



Stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.40) andrà in onda la consegna del Tapiro d’oro a Oscar Farinetti, fondatore della catena Eataly, perché nei due punti vendita di New York (World Trade Center e 5th avenue) sono stati trovati formaggi e salumi scaduti e altri addirittura rietichettati per alterare la data di scadenza e prolungarne la validità.

La scoperta di questi fatti nasce dalla segnalazione di una cittadina italiana che lavora all’estero e che frequenta abitualmente Eataly. Dopo le verifiche che sempre vengono effettuate sull’attendibilità delle segnalazioni, Striscia ha deciso di andare direttamente da Oscar Farinetti per chiedergli spiegazioni… e consegnargli un Tapiro d’oro.

 

L’imprenditore è stato raggiunto ieri sera da Valerio Staffelli a Bologna dopo la presentazione del progetto Fico Eataly World. Il tapiroforo gli ha mostrato sul tablet i filmati raccolti a New York e gli ha detto: «Sior Farinetti, così lei rischia di passare per il furbetto del formaggino».

L’inventore di Eataly, palesemente colpito dalle immagini appena viste, ha replicato: «Ringrazio Striscia per la segnalazione e provvederò immediatamente a porre riparo all’accaduto. Farò togliere questi prodotti dai bancali. Sono cose gravissime che non possono assolutamente accadere». Farinetti si è poi subito messo in contatto telefonico con altri dirigenti dell’azienda per cercare di chiarire e risolvere la situazione.

 

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE

DAGOSPIA



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


9 + 2 =