DEPUTATO ACCERCHIATO E “ARRESTATO” DAI CITTADINI: A ROMA I PRIMI SEGNALI DI RIBELLIONE DALLA STRAFOTTENZA DEI PARASSITI DELLA POLITOCA

Schermata-2016-12-14-alle-16.19.45.jpg


“ARRESTIAMO I POLITICI” – IL CONSIGLIERE COMUNALE DI TORINO OSVALDO NAPOLI È STATO ACCERCHIATO DA UNA CINQUANTINA DI MANIFESTANTI DEL MOVIMENTO DEI FORCONI E “DICHIARATO IN ARRESTO”: “SEI UN DELINQUENTE!” – L’EX PARLAMENTARE PDL E’ STATO AFFERRATO E STRATTONATO – ALLA FINE SE LA DA’ A GAMBE (VIDEO)

 

 

 

Stefania Carboni per www.giornalettismo.com

 

Una cinquantina di forconi si sono ritrovati davanti all’entrata dei gruppi parlamentari di Montecitorio a Roma per arrestare, a loro dire, i politici italiani. A farne le spese Osvaldo Napoli, consigliere comunale di Torino e già deputato di Forza Italia. Nel video, lanciato dalla pagina 9 dicembre dei forconi, si vedono i momenti concitati della protesta in cui – si dichiara – «l’arresto lo hanno fatto i cittadini».



«Arrestiamo i politici, basta, dignità», hanno urlato i manifestanti agitando il tricolore. L’agenzia Dire spiega che Napoli era lì per fare un’intervista, quando qualcuno lo riconosce e lo indica ai forconi che scattano. Lo afferrano, strattonano, lo vogliono arrestare. Lui si divincola e alla fine si salva entrando nella sede dei gruppi, subito blindata dalle forze dell’ordine.

Lì sull’uscio c’è Antonio Pappalardo, ex ufficiale dei carabinieri ed ex parlamentare. Un cronista chiede chiarimenti a uno dei manifestanti: «C’è un articolo della Costituzione che ce lo permette, permette ai cittadini di arrestare i ladri». Sì forse in flagranza di reato… «No bisogna arrestare i politici, sono delinquenti».

Raggiunto dal cronista Osvaldo Napoli spiega quanto gli è successo: «Sono i ‘forconi’, pazzi delinquenti, se la sono presa con me perché ero lì a fare un’intervista, ma se passava qualcun altro gli saltavano addosso. Sono delinquenti e basta». La volevano arrestare… «Sono delinquenti, organizzati e portati lì da qualcuno. Grave che li abbiamo fatti passare, che le forze dell’ordine non li abbiamo fermati prima». Le hanno fatto male? «No, no tutto a posto».

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI)

FONTE

DAGOSPIA

loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


8 + 4 =