“CAMBIATE MESTIERE!” – CASA DI MONTECARLO, FELTRI MASSACRA BIGNARDI E TUTTI I GIORNALISTI LECCAPIEDI CHE DIFESERO FINI DALL’INCHIESTA DIRETTA DA UNO DEI POCHI VERI GIORNALISTI LIBERI

Schermata-2016-12-15-alle-00.47.10.jpg


Che orrore. Dopo sei anni di insulti ricevuti da noi giornalisti non allineati, è arrivata la verità che avevamo scritto con onestà. È emersa una realtà ancora più grave di quella che a suo tempo portammo in superficie. Ricordate la famosa casa di Montecarlo, acquistata per due lire da Tulliani e da questi rivenduta a prezzo di mercato, cioè altissimo? L’immobile era stato donato da una nobildonna ad Alleanza Nazionale affinché la usasse per finanziare il partito. Ebbene questo appartamento oggetto di polemiche sanguinose fu in effetti comprato dal “cognato” di Gianfranco Fini con denaro provento di una truffa e poi ceduto a una tariffa decisamente superiore.



All’epoca, era il 2010, ero direttore del Giornale e scatenai sulla vicenda una campagna per denunciare lo scandalo. La redazione predispose una serie di servizi puntuali e documentati, ma pochi o nessuno ci venne dietro. La maggioranza dei media ci accusò – compresa La 7 con il programma condotto da Daria Bignardi, Le Invasioni barbariche – di essere la macchina del fango. I colleghi ce ne dissero di tutti i colori. Personalmente fui querelato come un malvivente. Una storia incredibile. La famiglia dell’allora presidente della Camera fu difesa da tutti i colleghi dell’informazione e la nostra credibilità fu messa in dubbio. Ora si sa che avevamo ragione noi e torto i nostri detrattori.

Si trattò in effetti di uno sporco affare che oggi si delinea in tutta la sua gravità. Non pretendiamo scuse. Ci auguriamo venga restituito a noi l’onore di cui fummo privati. Non siamo animati da spirito vendicativo. Ma lo stesso Fini che ci contrastò con rabbia e protervia dovrebbe avere il coraggio di dire che sbagliò lui e non noi, che ci limitammo a fare il nostro dovere. Attendiamo sviluppi. Di cui riferiremo con il solito scrupolo.

di Vittorio Feltri

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI)

FONTE

LIBERO



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


3 + 4 =