BERLINO, ANCHE UN’ITALIANA TRA LE VITTIME DEI MAIALI ISLAMICI? TROVATO IL SUO CELLULARE, DI LEI NON SI HANNO PIU’ NOTIZIE DA IERI SERA

Schermata-2016-12-20-alle-14.31.46.jpg


Il cellulare trovato sul luogo della strage di Berlino. L’Ambasciata italiana non smentisce. Oggi non si è presentata al lavoro in azienda

Cresce la paura del coinvolgimento di italiani nella strage terroristica di Berlino.

Secondo quanto riporta l’HuffingtonPost, infatti, da ieri sera sarebbe dispersa una ragazza italiana.

 

 

 

 



Il suo cellulare è stato ritrovato vicino a Breitscheidplatz, il luogo dove ieri sera un rifugiato pachistano di 23 anni con il permesso di soggiorno scaduto ha falciato con un tir la vita di 12 persone e ne ha ferite altre 50. Secondo l’HuffingtonPost il cellulare della ragazza è stato consegnato alla polizia tedesca da un ragazzo. A dare l’allarme sono gli amici della ragazza che non hanno notizie di lei. Non ne ha nemmeno l’azienda dove lavora e che questa mattina non l’ha vista arrivare al lavoro. Il suo datore di lavoro al momento non ha rilasciato dichiarazioni, perché non autorizzato, così come l’Ambasciata italiana a Berlino. I parenti intanto cercano notizie in Rete.

Una fonte della polizia tedesca, contattata dall Huffignton, “conferma che la giovane sarebbe dispersa”. Il suo nome è Fabrizia Di Lorenzo ed è una ragazza abruzzese che ha studiato all’Università di Bologna Scienze internazionali e diplomatiche. La famiglia si è subito recata a Berlino per avere maggiori informazioni nella speranza che non sia tra le vittime ancora in identificate.

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE:

IL GIORNALE



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


8 + 4 =