TERRORISTA UCCISO, SALVINI ALL’ATTACCO: “GLI AGENTI SONO EROI, MA L’INFAME…”

Schermata-2016-12-23-alle-15.26.31.jpg


“Ucciso stanotte vicino a Milano il killer di Berlino. Sono fiero delle nostre forze dell’ordine, sono preoccupato perché i terroristi spesso scelgono l’Italia come punto di partenza e di arrivo: l’infame assassino passeggiava tranquillo per strada! Intanto arresti di presunti terroristi in Germania e Australia. Ah già, ma è solo un caso, l’Islam è una religione di pace…”. Così Matteo Salvini su Facebook subito dopo la notizia dell’uccisione di Anis Amri, il tunisino ricercato per la strage di Berlino e ammazzato a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. Parole d’encomio per gli agenti, dunque, ma fortemente critiche: nei confronti dell’islam e nei confronti di un sistema che, per il leader leghista, forse non è in grado di garantire la nostra sicurezza.

FONTE:

LIBERO



loading...


Source link

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


1 + 6 =